Riciclare contenitori delle uova per tenere in ordine la scrivania | Egg carton recycling

riciclare contenitori uova
I contenitori per uova sono una mia passione da sempre.
Mio padre aveva un allevamento di galline e, per casa, ne circolavano parecchie di “spaselle” (si chiamano così i cartoni delle uova , nel mio dialetto). Ricordo che quelle grandi, quadrate, impilate una sull’altra, erano fantastiche come sgabelli.
L’ultimo acquisto di uova mi ha dato l’ispirazione per questo organizer da scrivania che terrà in ordine tutte le cianfrusaglie che, solitamente, mi ritrovo sparse qua e là. Scommetto che ne avete una marea anche voi. Si riproducono alla velocità della luce.
riciclare contenitori uova
La scatola aveva un’antiestetica rientranza rettangolare sul coperchio. L’ho eliminata ritagliandola con la taglierina e facendone una finestrella. Con del filo di cotone da uncinetto ci ho “ricamato” su una griglia e l’ho resa meno austera con tre bottoni, in tinta con i colori dei filati utilizzati. Avrei potuto dipingere il contenitore con colori acrilici, ma un attacco di pigrizia acuto me l’ha impedito. E poi, onestamente, mi piaceva di più grezzo.

riciclare contenitori uova

riciclare contenitori uova

Come vedete sopra, dentro ci ho infilato di tutto. Dai fermacampioni alle graffette, dalle mollette al temperino, alle gommine profumate. Potrà contenere mille altre cose: bijoux, l’occorrente per il cucito (ormai un classico che si trova ovunque su internet), bottoni, nastri, perline, monete…
riciclare contenitori uova
Io ne avevo bisogno per “domare” il caos che ormai si era creato sulla mia scrivania. E’ inutile dirvi che l’adoro, con tanto di cuoricini ad esplicitare il concetto.
riciclare contenitori uova

[Articolo inizialmente pubblicato il 10 agosto 2015 su www.handmadecoulture.blogspot.com]

 

Benvenuta/o! Sarò felice di leggere un tuo commento.